Finisce la stagione 2014/2015 della Scuola Basket Diego Bologna

Si è conclusa la stagione agonistica 2014/2015 della Scuola Basket Diego Bologna La Spezia, anno zero di una delle società più “vecchie” d’Italia, satellite di Spezia Basket Club. Anno zero partendo prima di tutto dalla denominazione, la dedica al compianto Diego, voluta fortissimamente dal factotum Massimiliano De Santis con la totale condivisione di tutti coloro (collaboratori e non) che lo hanno conosciuto, è stata fondamentale per l’identificazione del progetto giovanile: attenzione, cura dei particolari, lavoro quotidiano, equilibrio nella comunicazione, rigore, volontà e passione hanno contraddistinto questa prima stagione da Scuola Basket, tutte caratteristiche riconosciute a Diego Bologna.

Un sito ufficiale (www.scuolabasketdiegobologna.it) ed un profilo Twitter (SBDB_LaSpezia @ScuolaBasketDB), la creazione di una mini foresteria con l’ingresso di due giocatori stranieri di grande futuribilità, la costante opera di aggiornamento in tempo reale di risultati ed comunicazione degli eventi, la creazione di una rete di Centri MiniBasket, ognuno con la propria autonomia ma con l’inserimento nella denominazione sociale di “Scuola miniBasket Diego Bologna” (Palasprint, Montepertico, Dopolavoro Ferroviario e Riccò del Golfo), la partecipazione a tornei prestigiosi ad “invito” (il “Memorial Fabbri” e il “Claudio Papini” a Rimini), la collaborazione con società liguri selezionate ed allineate per filosofia cestistica e di comportamento per consentire ai nostri atleti nuove esperienze non solo cestistiche (Pallacanestro Vado e Basket Pegli), l’attività estiva con il raddoppio dei camp estivi (il consueto di Borgotaro giunto alla nona edizione per i ragazzi fino ad under 13 e la prima edizione del camp di alta specializzazione di Cantalupa per tutti gli over 13), la partecipazione a tutti campionati giovanili tra i quali Under17 e Under15 elite (con la conquista del titolo di Campioni Regionali e il conseguente accesso alla fase interregionale) e Under 14 open, la concretizzazione dell’accordo pluriennale con il PGS Don Bosco dell’amico Luca Parisi che porterà gli atleti tesserati per il centro salesiano verso Scuola Basket Diego Bologna al passaggio di categoria tra Under13 ed Under14; questi i passaggi di una stagione esaltante.

Poche persone nella gestione “quasi monumentale” di un settore giovanile, Massimiliano De Santis, Gianluca Cirillo, Pieluca Rossi e Davide De Martino. Una suddivisione di compiti semplice perché il gruppo “pensa basket” nel medesimo modo, la conduzione tecnica dei gruppi in mano a coach Davide De Martino con grande attenzione alla programmazione del lavoro quotidiano che in due stagioni ha portato miglioramenti eclatanti. E proprio su coach De Martino è necessario aggiungere qualcosa, uno dei migliori insegnanti di fondamentali in circolazione, grande coerenza nel suo lavoro, ha portato grande qualità in palestra con evidenza di miglioramenti eclatanti degli atleti da lui allenati. Un grande curriculum che lo ha portato ad allenare insieme a head coach di tutto rispetto (Giovanni Papini e Maurizio Scanzani), una carriera spesa nei settori giovanili ed il raggiungimento di nove finali nazionali sono le tappe di una carriera in continuo miglioramento. Ovvia la naturale riconferma al timone tecnico della Scuola.

Proprio il raggiungimento dell’ultima finale nazionale è il fiore all’occhiello della stagione di Scuola Basket Diego Bologna. Con il gruppo under14 la società ha partecipato alle Finali di Bormio grazie al secondo posto in classifica regionale. Una kermesse unica, 32 squadre da tutta Italia, una partecipazione, una passionalità unica, un evento importante, formante per i ragazzi, prestigioso per la società che aveva già raggiunto tre finali nazionali nel femminile sotto la vecchia denominazione Dielleffe Basket. Basket di altissimo livello (Virtus Bologna campione d’Italia), staff tecnico nazionale al gran completo a visionare i futuri Azzurri, grande attenzione da parte del modo arbitrale, sei gare in
sette giorni, cerimonia inaugurale terminata con l’Inno di Mameli cantato da tutti i presenti, atmosfera suggestiva, premiazione dei migliori quintetti, palazzetti pieni durante le gare, interazione con gli avversari che alloggiavano nel medesimo albergo, nascita di nuove amicizie o semplice ritrovarsi per molti di coloro che avevano partecipato a Trofeo delle Regioni di Pasqua 2014 a Roma (tre atleti di Scuola Basket Diego Bologna convocati).
Scuola Basket che si è classificata al 26° posto, con sconfitte (una solo veramente netta) patite a carico di Reyer Venezia, Juve Pontedera , Olimpia Cagliari e Basket Fanum e vittorie con Bolzano e Molise Basketball. Insomma un’esperienza totale, tenendo conto che una finale nazionale maschile è sempre difficile da raggiungere.

Ora, finalmente, la pausa estiva per tutti, non senza aver già programmato la prossima stagione, dove l’obbiettivo è consolidare la qualità messa in campo e migliorare l’organizzazione societaria. Abbiamo già acquisito il tesseramento di alcuni atleti di punta che miglioreranno il gruppo 2001 che parteciperà al campionato Under15 eccellenza probabilmente in Toscana, parteciperemo al campionato under 18 , under 16 e under 14 tutti nella categoria elite, si allargheranno gli orizzonti del minibasket con le rinnovate collaborazioni già citate e con l’ampliamento della Scuola miniBasket Diego Bologna Palasprint grazie alla grande sinergia con Cestistica Spezzina. Un minimo di riposo estivo e poi di nuovo pronti e carichi per proseguire nel consolidamento del Progetto Scuola Basket.

Articolo Scuola Basket 31.7.15

Attachment

Articolo Scuola Basket 31.7.15